mercoledì 23 marzo 2016

Strassoldo.In Primavera: fiori, acque castelli

Primavera, la mia stagione preferita, e come ogni anno anche quest'anno nelle giornate Fai di primavera, i castelli di Strassoldo hanno ospitato la manifestazione Fiori, acque, castelli, (io ve ne avevo già parlato qui.).
Anche questa volta, complice la giornata tiepida e soleggiata ha richiamato tantissimi visitatori amanti del giardinaggio o semplicemente curiosi.





Anche nell'edizione primaverile troviamo tantissimi artigiani con i loro lavori unici, delle creazioni molto particolari legate alla pasqua, alla bigiotteria ai tessuti e alla casa.








Nel brolo, circondato da acqua sorgiva un piccolo mercato dedicato agli amanti dei fiori e del giardinaggio. un paradiso di rose antiche, piante aromatiche e uno spazio dedicato alla creazione di kokedama









Come sempre una mattinata piacevole grazie anche all'organizzazione perfetta di chi ha a cuore questo evento.
Vi lascio ancora qualche foto... E' stato difficilissimo scegliere ma se volete vederne altre andate pure qui.





mercoledì 16 marzo 2016

Fums, profums, salums



Attenzione, post ad alto contenuto calorico !!!
Infatti vi parlo di una manifestazione enogastronomica dove a farla da padrone è la tradizione salumiera carnica.
Ogni anno, la prima domenica di marzo, Sutrio, uno dei più caratteristici borghi carnici, ospita la manifestazione Fums, profums, salums, un gustoso percorso degustazione tra le vie del paese.




La degustazione consiste in un tour tra le varie aziende carniche specializzate in norcineria e prevede 5 tappe così riassunte: 


In questo modo tutti hanno avuto la possibilità di assaggiare le specialità preparate dalle varie aziende artigianali.
La Carnia, grazie all'isolamento che per anni l'ha vista lontana dalla modernità della città, presenta una moltitudine di ricette segrete tramandate da padri in figli e che tutt'ora prevede ingredienti e tempi di stagionatura  diversi che rendono così il prodotto unico. La caratteristica comune di tutte le lavorazioni è l'affumicatura ( fums appunto), questa infatti favoriva la stagionatura e la conservazione della carne.

1. ossocollo  2. Edelhirschrohwurt  3. Barbonsal ( guanciale) 

Prosciutto crudo di Sauris Wolf
Minestra di fagioli con cotiche di maiale (  più Petina della Valtramontina )

gnocchi con Varhackara ( specialità di Timau )
1. Wurstel nostrano con  formaggio di Sutrio e patate alla carnica 2. muset fumat cul craut ( cotechino affumicato con crauti )

Pete di Frices ( torta con i ciccioli )

I produttori sono stati molto disponibili nelle spiegazioni, e per i più golosi non è mancata l'opportunità di portarsi a casa qualche piccola specialità, grazie anche agli stand allestiti con ogni ben di dio tra salumi, formaggi, dolci, vino e piccole creazioni artigianali.





Schultar - spalla affumicata tipica di Timau




E poi perdersi per le strette viuzze del paese tra le antiche case di pietre e le varie botteghe artigianali tra le più apprezzate in Friuli per intaglio e scultura del legno.







venerdì 11 marzo 2016

Quella volta a Rijeka...

L'ultima volta che ci sono stata avevo forse 8 anni, erano i primi anni 90, quando nei Balcani più a sud s'iniziava a sparare.... da quella volta non ci sono mai più tornata.
Così una domenica ho pensato perché no, perché non tornare e vedere com'è cambiata? E così siamo partiti e in neanche due ore eravamo a Rijeka.
Rijeka (Fiume, in italiano) è il capoluogo del Quarnaro, regione della Croazia situata nell'alto Adriatico. E' il porto più grande della Croazia sia per il commercio che per il settore turistico, partono infatti da qui i collegamenti con le vicine isole di Krk e Lussino.




La città mostra subito il suo passato comunista nelle periferie,  con i palazzoni di cemento che abbracciano il porto.
Ma la bellezza del centro storico è impagabile: u n lungo viale pedonale, chiamato Korzo ricco di cafè e boutique, ci accompagna nel passato più glorioso, con sontuosi palazzi di epoca austro- ungarica che ricordano Vienna o Budapest
Purtroppo era tutto chiuso e ci siamo allungati fino al porto dove si trova l'anima mercantile della città con le gru e le navi a carico.
Il caso ha voluto che proprio quel giorno la Bora, che si dice nasca qua vicino, abbia dato fondo a tutta la sua forza. Si ghiacciava!!
















Bjana: gli spumanti del Brda

Magari non lo sapere ma ho una leggera passione per la Slovenia , i suoi paesaggi e i suoi vini. Ed è proprio in una delle tante e...