Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2015

Strassoldo, autunno, frutti e colori.

Immagine
L'autunno con i suoi colori è qualcosa di meraviglioso... Mettici poi  due castelli decorati a festa, un esposizione di lavori artigianali ed antiquariato ed una mostra vivaistica nell'immenso parco. Questo è il modo in cui a Strassoldo viene celebrato l'arrivo dell'autunno.






Strassoldo è un piccolo borgo della bassa friulana a qualche chilometro dalla città di Palmanova. Qui si trovano questi due castelli privati che in questo periodo dell'anno vengono aperti al pubblico. l'Evento è patrocinato dal Fai ed è dedicato all'autunno e ai suoi colori. I saloni ospitano, nelle giornate di sabato e domenica, artigiani, antiquari ed artisti con creazioni uniche e particolari .











Nel brolo l'area dedicata ai vivaisti. Qui è stata accolta una nicchia di espositori d'eccellenza caratterizzata dalla passione per la ricerca, la conservazione e la riscoperta di antiche varietà di frutti. In questo vivaio immaginario c'era pure la possibilità di acquistare fiori…

Ein Prosit: incontro di profumi, colori e sapori.

Immagine
Anche quest'anno non ho potuto perdere questa che è diventata negli anni una delle più importanti vetrine enogastronomiche sia a livello regionale che internazionale. Per  Ein prosit  questa era  la XVII edizione e l'organizzazione ha fatto le cose alla grande con un carnet che contava oltre 90 eventi in 4 giorni tra degustazioni, incontri, cene a 4 mani, itinerari, laboratori di birra, pasticceria, formaggio e show cooking. Senza contare che per festeggiare l'evento si sono scomodate 20 stelle Michelin ( tra cui Davide Scabin, Ciccio Sultano, Gennaro Esposito e il nostro Emanuele Scarello).

Le aspettative degli organizzatori sono state superare con un edizione record che ha visto la partecipazione di oltre 7 mila persone tra buongustai, gourmandes e semplici curiosi. Io ho avuto modo di partecipare solo alla mostra assaggio di domenica, ma è un'ottima opportunità per confrontarsi con i produttori che sono molto disponibili a illustrare i loro prodotti e rispondere al…

Cividale del Friuli

Immagine
Cividale del Friuli è una delle città più misteriose di tutta la regione. Sarà per quei Celti che qui hanno lasciato qualcosa o per quei Longobardi che ne hanno fatto la prima capitale del ducato longobardo in Italia oppure per quel ponte che si dice costruito dal diavolo in persona.... non so. Sta di fatto che visitarla è come aprire un vaso di pandora.






Passeggiare qui ha il sapore di un viaggio nel tempo.... Dall'ipogeo celtico, scavato nel sottosuolo, ai resti longobardi come il battistero di Callisto e l'altare di Rachis, conservati nel museo cristiano, al più famoso tempietto longobardo, unicum nel suo genere e tutt'ora oggetto di studio. Non dimentichiamo poi i romani, già perché Cividale fu fondata nel II sec a.C proprio da loro e fu elevata a rango di Città da Giulio Cesare in persona con il nome di Forum Julii. Dopotutto non è un caso se è stata nominata patrimonio mondiale dell'Unesco.










La magia di Cividale fa si che ogni fine settimana la città si riempia di …